7 motivi per regalare un vino a Natale

7 motivi per regalare un vino a Natale

Perchè regalare un vino?

Il Natale si avvicina impetuosamente e con esso lo stress dei regali da scegliere.

Tanti preferiscono approfittare degli sconti del black friday ed acquistano il regalo un mese prima, ma a volte questa scelta, per quanto intelligente, contribuisce ad aumentare lo stress pre-natalizio.

Infatti, in quel lunghissimo mese le teste saranno bombardate da offerte di nuovi prodotti e pacchetti regalo che aumenteranno dubbi e perplessità, intaccando giorno dopo giorno quello stato di serenità conquistato con una “scelta intelligente”.

C’è chi invece rimanda giorno dopo giorno, acquistando il regalo all’ultimo giorno, accontentandosi delle rimananze e pagando spesso prezzi maggiorati.

Effettivamente è molto difficile scegliere il regalo giusto, soprattutto quando non si conoscono bene i destinatari, come ad esempio colleghi di lavoro, capi, nuovi amici etc…

Se c’è un regalo che invece è sempre apprezzato e che possiede in se il fascino della tradizione, questo è certamente il vino.

Ma quali sono le ragioni per il quale regalare un vino è da considerarsi una scelta azzeccata?

1.Non andrà sprecato

Un vino non è un capo d’abbigliamento che per quanto “fantastico” dipende dal gusto e può capitare che rimanga a prendere polvere nell’armadio.

Il vino è stato creato per essere aperto e goduto, anche solo per curiosità, e soprattutto durante le feste natalizie, le occasioni per bere un buon vino sono davvero molte.

2. Rende tutto più bello

Il vino scalda anima e corpo. Gli effetti positivi del vino sull’umore (purché non si esageri) sono ben noti. Ilarità, allegria migliorano la convivialità, e chi non si sente più allegro e spiritoso dopo aver goduto di un buon bicchiere di vino?

Inoltre, per sua natura un vino, soprattutto se di qualità, viene stappato nelle occasioni migliori per rendere anche più speciali quei momenti.

3. Non diventerà mai un regalo obsoleto

Il vino è sempre un regalo di tendenza.

Cambiano i gusti ed i metodi di produzione ma il nettare di Bacco rimane sempre in voga, specialmente in paesi come l’Italia dove è un vero e proprio status Symbol.

4. La bella figura è garantita

Il vino è un regalo di classe ma non è assolutamente snob, perchè piace a tutti (o quasi).

Anche se dipende anch’esso dai gusti, certamente è un regalo meno rischioso di un profumo, prezioso allo stesso modo, ma che richiede una conoscenza più approfondita della persona.

Inoltre, presentarsi con una bottiglia di vino, dona un’immagine di sicurezza ed autostima.

5. E’ uno strumento di conversazione.

Un vino di buona qualità ha anche una storia da raccontare.

Ad esempio non tutti sanno che la versione Cristal dello Champagne Louis Rœderer è stata creata nel 1876 per l’Imperatore Alessandro II di Russia, il quale per appurare che non vi fossero ordigni nascosti o liquidi infiammabili all’interno, richiese esplicetamente al fornitore di Champagne Louis Rœderer di realizzare una bottiglia di cristallo.

Oppure, di come l’Amarone sia nato da un errore di Adelino Lucchese, cantiniere della Cantina Sociale di Negrar. In questo periodo, in Valpolicella sdi produceva il Recioto Amaro, che nonostante il nome era un vino passito piuttosto dolce.

Lucchese assaggiò il contenuto di una botte, che forse era stata lasciata troppo a fermentare, ed esclamò:” Ma questo non è amaro, è Amarone!”.

Il vino piacque molto al presidente della cantina Gaetano Dall’Ora, il quale lo fece imbottigliare ed etichettare come Amarone extra.

Come queste ce ne sono tante di storie da raccontare per affascinare una platea di amici.

6. Ha il dono della longevità.

A meno che non si decida di regalare un vino Novello, soprattutto un ottimo vino rosso, può essere conservato in cantina per anni, e se parliamo di un vino importante, mantenuto nelle giuste condizioni, al riparo dalla luce ed ad una temperatura costantemente mite, questo non può altro che migliorare nel corso degli anni.

7. Si adatta alle nostre possibilità economiche

Di vini buoni se né trovano tanti e non tutti costano una fortuna, ma sicuramente non sarebbe molto saggio scegliere a caso.

Infatti tra il Tavernello, solitamente utilizzato per indicare vini di scarsa qualità, ed il Sassicaia, considerato uno devi migliori al mondo, ma anche tra i più costosi, nel mezzo c’è un vastissimo mondo di ottimi vini.
Infatti, bastano tra i 15 ed i 20 euro per acquistare un vino DOC o DOCG di qualità.
Spendendo poi dai 25 ai 40 euro puoi acquistare vini prestigiosi come Amarone o Barolo.

Nel nostro shop, potrai acquistare Amarone della Valpolicella classico DOCG 2013, ovvero un vino prestigioso di una delle più importanti cantine nella produzione di Amarone, ad un prezzo davvero eccezionale.

Anzi i primi 20 fortunati potranno godere della nostra OFFERTA SPECIALE, con uno sconto di 10 euro su ogni bottiglia acquistata. Ti basterà inserirà il codice promo: I_LOVE_AMARONE_2019 così come scritto nella sezione dedicata alle offerte speciali. Per saperne di più apri la pagina cliccando sul link sottostante:

OFFERTE SPECIALI

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *