Menù di Pasqua 2019: consigli per un un perfetto accostamento cibo e vino

Menù di Pasqua 2019: consigli per un un perfetto accostamento cibo e vino

Un perfetto menù di Pasqua richiede un’attenzione particolare oltre che il rispetto della tradizione.

Siamo nel pieno della settimana che porta alla domenica di Pasqua 2019. Come vuole la tradizione, allo stesso modo del Natale, la Pasqua, oltre a rappresentare la più importante festività della liturgia cristiana, in quanto rievoca la passione, la morte e la resurrezione di Gesù Cristo, è anche un momento di convivialità a tavola ed in famiglia.

Le asce ed i rancori dovrebbero essere seppelliti per lasciar posto a momenti di profonda gioia spirituale e condivisione di ottimo cibo.

Sempre secondo tradizione, tutta la famiglia, dovrebbe collaborare alla preparazione della casa per il pranzo pasquale.

Da questo deriva anche la classica affermazione “fare le pulizie di Pasqua”, infatti la fine dell’inverno ed il clima mite permetterebbe di aprire tutte le fineste, sbattere bene tappeti e materassi, e ripulire la casa da cima a fondo.

Il pranzo pasquale reppresenta quindi un po’ il culmine della tradizione ed è per questo che è essenziale che sia preparato con cura e dedizione e che nel menù siano presenti le pietanze fondamentali della tradizione, naturalmente accompagnate dal vino giusto.

Un perfetto menù di pasqua impone quindi delle semplici regole da seguire.

Un pranzo di Pasqua prevede naturalmente che ci siano degli invitati, quindi è normale iniziare con un antipasto.

Nell’antipasto pasquale tradizionale sono solitamente presenti uova sode e verdure, oltre sfiziosi vol-au-vent di pesce, oppure salumi o la classica torta pasqualina. L’antipasto si accompagna bene con vini leggeri e possibilmente frizzanti. Particolarmente indicati possono essere vini a base di uve riesling ma può andare bene anche un Prosecco Valdobbiane. Se invece non sia ama il vino frizzante, la scelta può anche ricadere su vini bianchi freschi e leggeri.

Proseguendo con il primo, la tradizione solitamente prevede primi piatti dal gusto denso ed invitante quali per esempio fettuccine al ragù d’agnello, cannelloni e lasagne alla bolognese. Piatti che si abbinano perfettamente a vini rossi con forte acidità e dal gusto lungo e persistente, quali per esempio il vino nobile di Montepulciano, il Montefalco Rosso ma anche un ottimo Lambrusco.

Passiamo al secondo. Il cibo principe del menù di Pasqua è sicuramente l’agnello, simbolo del sacrificio di Gesù Cristo. L’agnello era anche uno degli animali di allevamento più diffusi nell’antichità, questo lo rendeva perfetto per i banchetti di Pasqua.

Naturalmente, la scelta del vino da accompagnare all’agnello dipende da come quest’ultimo sia stato preparato.

Le varianti in cucina dell’agnello sono infatti tantissime così come i vini che possiamo scegliere per accompagnarle.

Agnello al forno con patate, il più classico dei piatti pasquali. Per quanto riguarda il vino, una scelta semplice che ricade naturalmente su un vino rosso. Il sapore succulento e caratteristico della carne di agnello ha bisogno di un vino di buona struttura. Inoltre, la ricetta richiede l’utilizzo di erbe aromatiche che unite all’amarognolo donato dal rosolio della carne, arricchiscono questa pietanza di tante sensazioni.

Un vino che si lega benissimo può essere quindi l’aglianico del vulture, vino armonioso e complesso.

L’importante comunque è che sia un vino rosso, di buona gradazione alcolica, possibilmente d’annata, con tannini importanti, acidità e un ampio quadro aromatico.

Di vini ottimi con queste caratteristiche se ne trovano molti e anche tra i più conosciuti, per esempio un buon Montepulciano d’Abruzzo o un Nero d’Avola vinificato sia in purezza sia in associazione a uve come il Frappato e il Perricone. A proposito, i vini rossi siciliani si sposano benissimo con la carne d’agnello.

L’abbacchio alla romana e gli arrosticini invece, dal sapore forte e succulento, si accompagano perfettamente con un tradizionale Montepulciano d’Abruzzo o se preferite vini più freschi come il Fumin valdostano oppure un vino più corposo come un Lagrein dell’Alto Adige.

Pe accompagnare invece l’agnello stufato o il regù d’agnello avete bisogno di un vino rosso molto potente e strutturato. Potete quindi orientarvi di nuovo su un Aglianico del Vulture.

Passando ai dolci, in questo caso la scelta è semplice, ma meno se si tratta di scegliere i vini che li accompagnino.

L’uovo di cioccolato sarà certamente presente su tutte le tavole delle famiglie italiane, così come la colomba pasquale.

Per quando riguarda il primo, un abbinamento vino e cioccolato è sempre molto difficile. Tutto dipende dalla quantità di cacao presente nel cioccolato. Così se il cioccolato fondente dal gusto intenso e deciso, si abbina bene con un vino dolce liquoroso, quale per esempio un Marsala; s il cioccolato al latte, sicuramente molto più delicato e meno aromatico, si abbina molto bene con un Recioto della Valpolicella.

La Colomba pasquale, la quale sicuramente non mancherà sulle tavole degli italiani, si sposa molto bene con l’aroma dolce e l’effervescenza del Moscati d’Asti, il quale sicuramente ne saprà esaltare il sapore gradevole.

Per chiudere il pranzo con un brindisi ed un augurio di Buona Pasqua, non si può che scegliere una bollicina tradizionale quali lo Spumante Brut, il Franciacorta, e per chi preferisce i vini francesi, lo champagne.

Naturalmente nessun menù di Pasqua potrà mai essere veramente soddisfacente se è pienamente inserito nel clima pasquale di buon umore e voglia di stare insieme.

Buona Pasqua e Pasquetta a tutti!!

Scarica la nostra app gratuita dal link in basso (Android o Apple), iscriviti, e consulta la nostra sezione degusta. Potrai trovare tutte le info per scegliere il vino giusto per il tuo pranzo o la tua cena perfetta. Potrai inoltre lasciare la tua recensione o compilare la scheda di degustazione del tuo vino preferito. Scarica ora l’app dal link in basso:


Clicca sull’immagine sopra per scaricare l’app sul tuo dispositivo Android!
Clicca sull’immagine sopra per scarica l’app sul tuo dispositivo apple!

Leggi gli articoli sotto:

Appassionati di vino: stiamo costruendo l’app perfetta per voi. INTERVISTA per Radio Operbacco, la radio numero 1 per chi ama il vino

Vini siciliani: tanti riconoscimenti dal Gambero Rosso

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *